Attraverso lo specchio

Per esplorare questo tema è invitato a confronto un parterre ampio di esperti, autori e analisti abituati ad abbandonare senza paura i loro recinti disciplinari : da Nicola Di Battista direttore della rivista Domus, ad Alvin Curran Musicista e Fondatore di Musica Elettronica Viva che contribuisce con una performance live ; da Francesco Venezia architetto, a Soko Phay storica dell’arte presso l’Università di Parigi 8 e autrice del testo Les vertige du miroir dans l’art contemporain (2016) ; da Paola Tognon, curatrice, direttrice artistica di Contemporary Locus in dialogo con l’artista Alfredo Pirri, a Stefano Velotti filosofo e docente di estetica presso l’Università La Sapienza, Roma. A conferma della natura trans-disciplinare del progetto, partecipano anche Alessandra Ferrari coordinatrice del Dipartimento cultura del Consiglio Nazionale degli Architetti PCC e i dipartimenti architettura e arte del MAXXI, con Hou Hanru Direttore Artistico, Margherita Guccione Direttore MAXXI Architettura e Pippo Ciorra Senior Curator MAXXI Architettura. Chiude la giornata la proiezione del film Per Speculum (2006) dell’artista Adrian Paci. L’appuntamento, che fa parte del progetto Alfredo Pirri. I Pesci non portano fucili, è anello di congiunzione tra la prima mostra RWD – FWD, ospitata nel mese di novembre 2016 presso lo Studio dell’artista e promossa dalla Nomas Foundation, e la seconda, in programma dall’11 aprile 2017 presso il Macro Testaccio a cura di Benedetta Carpi De Resmini e Ludovico Pratesi. UFFICIO STAMPA Flaminia Casucci flaminiacasucci@gmail.com 339/4953676 | Allegra Seganti allegraseganti@yahoo.it 335/5362856 Per la proiezione del video di Adrian Paci si ringrazia